led wall usato: costo noleggio

Maxischermo led usato: prezzi medi noleggio

Quanto costa noleggiare un maxischermo led usato? Dare una risposta secca è difficile, visto che i fattori che entrano in ballo sono davvero una miriade.

Chi lo noleggia, prima lo acquista in genere.

E, in linea di massima, tende a coprire il costo dell’investimento con 10 o tutt’al più 15 noleggi.

Quindi, per avere un’idea dei prezzi medi di noleggio maxischermo led usato, basta cercare su internet il prezzo effettivo dell’articolo di interesse e dividerlo per 10 o per 15.

Questo serve a farsi un’idea di quanto costa, se intendi prenderlo per qualche giorno o per qualche ora.

Va detto, infatti, che noleggiare un maxischermo LED ti permette di dare risalto all’evento organizzato. Inoltre, questo prodotto si presta ad un uso poliedrico, viste le sue ottime caratteristiche.

Puoi impiegarlo in tantissime occasioni, come ad esempio su un palco in occasione di un concerto, di un comizio politico, di un evento culturale, di un ristorante per inquadrare la cucina e per far vedere ai clienti come vengono preparati i piatti.

 

Concorrenza e costo al medio quadro

 

In primo luogo, tieni conto che la concorrenza nel mercato di coloro che noleggiano ledwall è altissima, in quanto spesso l’azienda di turno o il libero professionista interessato li richiede solo per quella determinata occasione e solo per un evento speciale.

Di sicuro, così come nell’acquisto, anche nel noleggio, la marca del LED va ad incidere sul prezzo.

Tenendo conto di un LED a bassa risoluzione con un numero di pixel al di sotto di 500 a metro quadro e di un LED in alta risoluzione con un numero di pixel pari a 300.000 pixel a metri quadri, la forbice può essere alquanto grande: in fase di acquisto, ciò si traduce in meno di 1.000 euro ad oltre 15.000 euro al metro quadro.

Questi sono solo i due capi estremi, ma in mezzo vi sono una miriade di soluzioni che possono centrare al meglio le tue necessità, non solo in termini di spesa, ma anche dal punto di vista qualitativo.

Tieni conto che il prezzo medio di noleggio per LED giapponesi e americani e in media superiore a quelli di provenienza taiwanese e cinese.

I pitch 8 o 10 mm si lasciano preferire nel caso di distanze di visione alquanto ravvicinate o per l’uso di display di dimensioni contenute; un display a LED con pitch 16 mm o 20 mm, un must in riferimento alla tecnologia video, costituisce tuttora un’interessante soluzione per le installazioni outdoor, in quanto il diretto interessato privilegia la grandezza dello schermo perché gli spettatori non sono così tanto vicini.

Inoltre questi modelli, sono soggetti ad un numero inferiore di guasti per via del numero ridotto di componenti, presentano consumi inferiori e sono caratterizzati da maggiore contrasto.

 

Esempi di noleggio maxischermo led usato

 

Prodotti di punta, come il Samsung OH85F 85″ LED 4K Ultra HD Nero, particolarmente in uso negli eventi fieristici, possono costare in fase di noleggio anche fino a 1.200 euro al giorno.

A cifre più contenute, circa la metà, è possibile noleggiare il Samsung QM98F Digital 98″ LED 4K Ultra HD Nero.

Queste soluzioni piacciono particolarmente alle agenzie pubblicitarie che se ne servono al posto delle affissioni o della cartellonistica classica.

Per discutere di progetti aziendali, tra i maxischermi più noleggiati vi è il Samsung S9, un valido TV Ultra HD per via della diagonale da 85 pollici.

Essendo un modello entry level, con 50 o 60 euro al giorno, dovresti cavartela.

Poi vi sono soluzioni ad hoc, impiegati negli impianti sportivi con alta capienza di pubblico, come gli stadi di calcio o i palazzetti dello sport: display a led, visibili agli spettatori, sono assai utili per avere una panoramica generale sulle informazioni, quali le formazioni, il tempo trascorso, le condizioni ambientali.

Visto quanto costano, noleggiarli al giorno è particolarmente costoso. Parliamo di migliaia di euro.

LG, tanto per citare un produttore, fornisce versioni modulari decisamente più leggere che, essendo più semplici da trasportare, sono praticissime per gli evento itineranti.

In genere, si installano su automezzi. In questo caso, il prezzo può variare attorno ai 500 euro al giorno.

Se rientri tra gli amanti delle emozioni che solo il grande schermo sa dare, prendi nota di queste soluzioni.

 

Altri aspetti che fanno lievitare il prezzo del noleggio di un maxischermo LED usato

 

Il costo a metro quadro è di sicuro importante nell’ottica del costo di noleggio di un maxischermo. Ma non è l’unica variabile da considerare.

Vi sono infatti i costi di vari componenti elettronici e di alimentazione, essenziali per il corretto funzionamento di un maxischermo LED usato, che per forza di cose incidono sul prezzo medio in fase di noleggio.

Lo stesso dicasi per la struttura di supporto e di contenimento, dato che negli ultimi anni il differenziale è dato dall’aumento dei prezzi dei vari metalli e della manodopera e non dai costi dell’elettronica, decisamente al ribasso.

Infine, anche le spese di trasporto e di installazione per noleggiare un maxischermo sono costi da sostenere.

Se perciò hai organizzato un evento in una location non facilmente accessibile, noleggiare un maxischermo è alquanto costoso.

Su questo punto, tieni conto che è particolarmente ostico montare un maxischermo nel momento in cui i moduli vanno trasportati sulle scale.

 

Per saperne di più sul noleggio di LED ecco cosa fare

 

Per concludere, se fossi interessato a saperne di più in riferimento ai prezzi medi di noleggio di un maxischermo led usato, non c’è scelta più saggia che utilizzare il portale noleggioledwall.eu e chiedere lumi o magari un preventivo circa il prezzo medio in relazione al prodotto più congeniale alle tue reali esigenze.

La presenza di tecnici elettronici, di programmatori informatici e di ingegneri strutturali che ti seguano passo dopo passo per l’intero mandato di lavoro è di cruciale importanza affinché il tuo progetto sia di successo o che il tuo evento venga ricordato da tutti, anche a distanza di anni.

impresa di pulizie roma

Pulizie casa Roma: affidati ad imapulizie

ImaPulizie è un’azienda italiana che si occupa di fornire a chi necessita di igienizzare case private, ville e appartamenti, il massimo dei servizi ad un prezzo decisamente concorrenziale.

Un ampio e validissimo staff di collaboratori mostra tutte le attenzioni del caso per soddisfare le aspettative del cliente.

 

La soluzione ideale per chi lavora

 

Pulire la propria casa in modo corretto e meticoloso è una delle operazioni da svolgere quotidianamente e che, se trascurata, può contribuire all’invecchiamento prematuro dell’ambiente domestico.

Il servizio offerto da ImaPulizie, da anni impegnata su tutto il territorio romano, si rivolge specialmente a chi, per motivi di lavoro, trascorre molte ore del giorno lontano da casa, vedendosi costretto a tralasciare ogni operazione volta a salvaguardare l’integrità e l’estetica della casa.

La pulizia degli ambienti avviene in modo rapido e professionale, poiché i professionisti impiegati nell’azienda lavoro con grande attenzione e senso di responsabilità.

 

Perché affidarsi ad un’impresa di pulizie

 

Ci si rivolge ad un impresa di pulizie per svariate ragioni che possono riguardare, soprattutto, l’impossibilità di agire in modo autonomo sulla corretta disinfestazione degli ambienti di casa.

Spesso, immediatamente dopo interminabili lavori di ristrutturazione, tinteggiatura delle pareti o qualsiasi altro restyling edilizio, si sente forte l’esigenza di pulire e disinfestare ogni angolo dell’appartamento, in modo che questo possa sempre godere di una situazione estetica da invidiare.

La polvere lasciata dall’impresa edilizia che si è occupata di realizzare svariati interventi di ristrutturazione può, ad esempio, risultare un annoso problema per i soggetti allergici, i quali però ovvie ragioni, non possono o non devono in alcun modo occuparsi dello spolvero.

ImaPulizie nasce anche con tali propositi e cerca di fornire ad un’ampia e variegata gamma di clienti la migliore soluzione, a costi decisamente contenuti.

 

I servizi offerti da ImaPulizie

 

Intrapresa la decisione di rivolgersi ad ImaPulizie per disinfestare la propria casa, il proprio appartamento o la propria villa privata, gli esperti sono subito pronti a stabilire insieme al cliente gli interventi da eseguire per una corretta pulizia degli ambienti.

Per tale ragione, i servizi offerti dallo staff possono riguardare: il lavaggio dei pavimenti, il lavaggio e la detersione delle superfici di finestre in legno o in alluminio, l’igienizzazione dei bagni e dei servizi sanitari, la lucidatura, la pulizia accurata e il trattamento dei mobili, il cambio dei letti e l’eventuale stiratura di biancheria intima e altri capi d’abbigliamento.

Il cliente che sceglie di rivolgersi all’azienda laziale può godere di notevoli benefici che riguardano sia l’aspetto economico, sia il semplice fatto di avere una casa pulita e igienizzata 365 giorni l’anno.

 

I costi per la pulizia appartamenti

 

Le operazioni di pulizia degli ambienti domestici richiedono dei costi che variano a seconda degli interventi da compiere al fine di igienizzare la casa nella maniera più adeguata.

Il costo minimo relativo alla disinfestazione dell’ambiente domestico è di €9 l’ora, prezzo da stabilire direttamente con i responsabili che si occupano della contabilità.

Professionalità, competenza e attenzione sono gli elementi importanti che contraddistinguono l’azienda rispetto ai vari competitors presenti in zona.

Opinioni positive dei consumatori su Bidoo

Bidoo.com è un sito innovativo il cui scopo è quello di offrire un modo nuovo e divertente di fare shopping.

I prodotti, i servizi e i buoni sconto presenti sul sito possono essere acquistati mediante un sistema d’asta: ciascun utente indica la somma che intende spendere per quel determinato oggetto.

Quotidianamente sul sito vengono proposti prodotti differenti partendo da prezzi irrisori.

Molteplici sono le opinioni positive dei consumatori che evidenziano la gioia nel riuscire a portarsi a casa prodotti costosi pagando cifre piuttosto contenute.

 

Trasparenza, sicurezza ed assistenza

 

Il sistema d’asta e gli affari che si concludono su Bidoo.com potrebbere indurre le persone a pensare che il sito sia poco affidabile.

In realtà non è così: tantissime sono le testimonianze di persone che si reputano soddisfatte del servizio offerto.

Il notevole successo che sta riscuotendo il sito deriva dalla trasparenza che viene assicurata.

I pagamenti avvengono nella massima sicurezza allo scopo di tutelare completamente gli acquirenti e soprattutto i loro dati sensibili.

Gli utenti indicano un’ulteriore punto di forza del sito nella costante assistenza che viene riservata: è infatti possibile inviare una richiesta di aiuto e Bidoo.com provvederà in breve tempo a ricontattare gli utenti per fornire ogni chiarimento.

 

Funzionamento del sito di aste online

 

Il funzionamento del sito è davvero molto semplice.

All’interno dello stesso, troverete solamente aste affidabili e trasparenti.

Occorre innanzitutto effettuare la registrazione e scegliere poi cosa acquistare.

Al momento dell’iscrizione, Bidoo.com offrirà ai suoi utenti 10 puntate in omaggio: è questo sicuramente un aspetto positivo che viene particolarmente apprezzato dalle persone attive sul sito.

Il prezzo dei prodotti parte da 1 solo centesimo ed ogni puntata che si effettua comporta l’aumento del prezzo di 1 centesimo.

Si procede in questo modo fino alla scadenza del tempo: si aggiudicherà l’oggetto chi ha presentato l’ultima offerta.

Il vantaggio consiste nella possibilità di aggiudicarsi oggetti di un certo valore a costi notevolmente inferiori.

Inoltre l’azienda in argomento con sede a Londra mira ad assicurare la trasparenza mediante un’ulteriore limite: ciascun utente potrà aggiudicarsi fino ad un massimo di 7 aste al giorno.

Si tratta di un dato molto importante offre a tutti gli utenti una possibilità maggiore di vincere almeno un’asta.

 

Divertimento e risparmio garantito

 

aste on line al centesimoBidoo.com offre inoltre la possibilità di fare shopping divertendosi per cui rappresenta un ottimo passatempo, se usato con moderazione.

Tanti sono gli utenti che affermano di essersi avvicinati al sito per curiosità e di esserne rimasti piacevolmente sorpresi.

Vi sono numerose testimonianze e foto dei consumatori in cui vengono mostrati gli oggetti acquistati sul sito.

La spedizione avviene non oltre i 14 giorni lavorativi dal pagamento.

Bisogna infine ricordare che per presentare le offerte è necessario pagare tuttavia il sito talvolta offre la possibilità di aggiudicarsi delle puntate gratis.

Basta, ad esempio, effettuare delle semplici missioni che consistono nell’effettuare condivisioni sui social network: in tal modo sarà possibile guadagnare quotidianamente fino ad un massimo di 8 puntate.

apertura partita iva professionista

Aprire una p.iva da professionista

Spesso nel mondo del lavoro di oggi, giovani e non, necessitano di aprire una partita iva per essere assunti come liberi professionisti da un’azienda, o per portare avanti la propria attività professionale.

Purtroppo le insidie non sono poche, ed i costi aggiunti, legati magari ad una gestione sbagliata della propria partita iva, possono portare non poche complicazioni ad un lavoratore che già di problemi ed adempimenti ne ha molti.

Il consiglio è sempre quello di cercare un buon commercialista, un professionista serio che possa offrire soluzioni personalizzate in relazione alla propria situazione economico-lavorativa, ed aiutarci nell’apertura e gestione della partita iva per ogni necessità.

 

Come scegliere un buon commercialista?

 

Certamente molti si scoraggiano all’idea di dover trovare un commercialista, da un lato a causa dei costi che questo comporterebbe, dall’altro perché si ignora quale sia il commercialista più adatto alla propria situazione.

Premessa doverosa è relativa al fatto che, come già si è detto, avere un professionista a conoscenza di tutta la giurisprudenza necessaria per la gestione e l’apertura di una partita iva, è un investimento sulla propria sicurezza, anche economica in prospettiva.

Per ciò che concerne la scelta del commercialista, oggi le possibilità, tramite il web 2.0, sono estremamente più ampie, così da poter scegliere, grazie ad una vasta offerta, il commercialista in base alle proprie prerogative.

Con www.addlance.com infatti sarà molto semplice cercare, scorrendo i curricola e le prestazioni offerte, il professionista più adatto alla gestione della nostra partita iva.

Sulla piattaforma sono registrati alcuni dei migliori commercialisti italiani, che forniranno tutte le informazioni e ei occuperanno interamente dell’apertura della partita iva.

Grazie ad AddLance, si affiderà ad un esperto del settore la registrazione alla camera del commercio o all’INPS.

L’adempimento di tutte le procedure burocratiche, e si verrà consigliati su alcune scelte fondamentali.

 

Come funziona AddLance?

 

Sarà semplicissimo trovare il commercialista adatto alla propria situazione professionale.

Basterà infatti recarsi sul sito, descrivere il servizio richiesto, nel caso specifico la partita iva, magari spiegando quali sono le proprie esigenze e situazioni lavorative, così da dare già delle prime informazioni agli eventuali commercialisti che si occuperanno del caso.

Successivamente sarà la piattaforma a presentare una rosa di nomi da scorrere.

Ogni profilo avrà una valutazione che potrà aiutare a capire quale sia il commercialista più competente in questo o quel campo, anche in prospettiva di altri possibili urgenze.

Inoltre sarà possibile chiedere un preventivo gratuito, e confrontare, proprio come accadrebbe su un normale social network, preventivi e profili.

Una volta scelto il proprio commercialista quest’ultimo inizierà subito a mettersi a lavoro per l’apertura della propria partita iva, e sarà in contatto costante con il suo cliente.

Al di là degli adempimenti burocratici, grazie ad AddLance, sarà possibile mantenere un costante rapporto con il commercialista, permettendo anche in confidenza, di chiedere pareri ed essere consigliati.

Ad esempio, oltre l’apertura della partita iva, il commercialista, che conoscerà perfettamente la situazione del cliente, consiglierà a quale regime forfettario o ordinario aderire, elencando i benefici derivanti e spiegando cosa sarà possibile scaricare o no.

I benefici dei giochi Janod

Janod: gli specialisti dei giochi educativi

Janod è una marchio francese nato nel 1970 che produce giochi per bambini fatti interamente di legno e di cartone.

In quest’era moderna dove tutto è tecnologico, sembra strano poter pensare di vedere un bimbo giocare con oggetti non interattivi, eppure lo scopo di quest’azienda è di riuscire a fare in modo che il bambino impari a pensare e ad usare la fantasia.

Pensateci, il modo di interagire di un bimbo di fronte ad un videogioco è passivo, fa quello che gli viene richiesto, ha un obiettivo, ma non può inventare, creare, usare la sua fantasia…

Un gioco interattivo è un percorso ben definito dove il bambino è chiamato ad essere un protagonista di una “favola” già scritta.

Janod offre al bambino la possibilità di essere lui l’artefice della storia, gli insegna ad usare la creatività.

 

Janod giocattoli: tante linee per tutte le età

 

Janod offre molte linee di giocattoli dedicate a tutte le età: dai 12 mesi fino 10 anni, sia per maschietti che per femminucce.

Possiamo trovare un ampio e colorato assortimento di giochi di società, come la battaglia navale, il memory, i pinguini birilli, mentre per i più creativi una linea fatta apposta per dare l’opportunità al bimbo di esprimersi, come le lavagne scrivibili, i set mandala o tutto quello che occorre per una ghirlanda fai da te.

Per i giovani cow boy ci sono i cavallucci a dondolo e per le principesse le bellissime case delle bambole, arredate e ricche di accessori e tantissime decorazioni per la cameretta.

Immancabili i grandi classici come le trottole e i puzzle Janod e per i futuri imprenditori, il negozio di frutta e verdura, per giocare al venditore con gli amichetti.

Per i più piccini possiamo trovare figure di apprendimento come gli animali della fattoria e non mancano i giochi prescolari.

 

Janod offre un’alternativa al mondo tecnologico

 

Una particolare parola va spesa per la linea creativa del marchio.

Questa linea comprende vari cofanetti per scatenare la fantasia dei bambini e sono anche delle bellissime idee regalo.

Il costo è contenuto (dai 10 ai 20 euro circa) e possiamo trovare, tra gli altri, un kit per la scrittura che contiene fogli e buste colorate, stickers, strass, nastro colorato e un timbrino, per mandare le letterine alle amichette, il kit per creare animali con i pompons, il kit acquerello con 6 cartoline e 6 colori ad acqua, e lo stimolante kit paillettes dedicato agli animali del circo, con 6 schede illustrate, lustrini e colle colorate, molto utili anche per la manualità del bimbo.

Per i bambini è però importante socializzare ed imparare a giocare anche assieme agli altri, cosa che molto spesso si dà per scontata, per questo motivo Janod propone una serie di semplici ma divertenti giochi di società adatti ad ogni età:

  • Il gioco Acrobat che stimola l’equilibrio del bambino;
  • Il percorso Chat Perchè, ovvero il gioco dei gatti girovaghi che si contendono gli avanzi di cibo facendo attenzione al cane del quartiere, utile gioco di strategia che aiuta il bambino a stimolare l’ingegno e la concentrazione;
  • Il gioco Wagonimo, un gioco di associazione per apprendere i nomi e i colori degli animali.

Janod propone giochi unici per i bambini di ogni età, per farli crescere divertendosi e imparando ad usare la fantasia.

Un’alternativa sana ai videogiochi e alla troppa tecnologia.

comprare arredamento online

Outlet online Pignataro Arredamenti

L’azienda Pignataro Arredamenti a Roma si occupa da oltre 30 anni della vendita di mobili in stile classico e moderno, per soddisfare le esigenze abitative ed estetiche di ogni cliente.

Pignataro Arredamenti, forte della sua esperienza nel settore dell’arredamento, ha ampliato i suoi servizi alla clientela creando un negozio online dove trovare più 3.000 articoli di arredo per la casa.

Pignataroshop oltre al vasto assortimento di mobili per la casa è in continuo aggiornamento, proponendo le ultime novità del settore a prezzi davvero competitivi.

Il negozio online di Pignataro Arredamenti è suddiviso in diverse sezioni per consentire al cliente di scegliere i mobili per categoria e prezzo.

 

Le vetrina di Pignataro Mobili

 

La vetrina di Pignataro Mobili di Roma è la pagina più importante dell’intera piattaforma, dove vengono inseriti i mobili più venduti, le ultime novità e soprattutto le offerte del momento.

La caratteristica principale del negozio online di Pignataro Arredamenti è quella di proporre ai clienti mobili di altissima qualità ad un prezzo da outlet.

Scorrendo la pagina iniziale dell’e-commerce Pignataroshop puoi scoprire tutti gli sconti e le offerte in corso visitando le sezioni dedicate: nuovi arrivi, offerta del mese e offerte speciali.

Ad esempio, se volete arredare in stile classico o moderno il vostro bagno, scoprite tutte le offerte di questo mese dedicate all’arredo di questa stanza.

 

Arredamento online per interno ed esterno

 

Sull’outlet di mobili Pignataroshop sono in vendita a prezzi scontati e super convenienti qualsiasi tipologia di mobile e complemento d’arredo per abbellire e decorare la casa.

Nella sezione dedicata alla zona living non troverete solo le classiche librerie o i mobili porta tv ma anche vetrine o vetrinette, cassapanche, bauli e altri particolari e originali complementi di arredo.

Per ogni articolo ricercato sull’e-commerce sono disponibili due versioni differenti: in stile classico o moderno per adattarsi ad ogni contesto abitativo.

Su Pignataroshop è possibile acquistare non soltanto arredi per gli spazi interni, ma tanti articoli e oggetti per abbellire gli spazi esterni: amache, tavoli, barbecue, gazebo, lettini, ecc. sempre a prezzi davvero convenienti.

 

I vantaggi di acquistare mobili on line

 

Se si decide di arredare online la propria casa, l’e-commerce Pignataroshop è il negozio online ideale, infatti qui puoi trovare tantissimi articoli di pregio a prezzi scontati.

Tra i tantissimi vantaggi di acquistare su Pignataroshop vi è quello di calcolare preventivamente i costi complessivi di spedizione, inserendo la destinazione e la modalità di consegna.

Oltre alla convenienza rispetto a tantissimi altri negozi di mobili, per ogni articolo acquistato su Pignataroshop si può decidere di pagare sia con carta di credito o bonifico bancario che tramite Paypal senza nessun costo aggiuntivo.

Acquistando su l’e-commerce di Pignataro Arredamenti è possibile usufruire del vantaggioso Bonus Mobili, un’agevolazione fiscale che permette di ottenere un risparmio ulteriore del 50% sul costo complessivo.

Il Bonus Mobili e i prezzi super scontati di Pignataroshop vi consentono di arredare in stile moderno o classico la vostra abitazione in pochi secondi e senza dovervi recare in negozio.

realizzazione professionale di business plan ecommerce

Costruzione business plan per Ecommerce

Volete aprire un e-commerce e non sapete come muovervi? Vi serve di capire quali strategie di marketing applicare per far cresce velocemente e provare ad ottenere il meglio dal proprio sito di vendite? Ecommerce Plan è ciò che fa per voi!

 

COS’È ECOMMERCE PLAN?

 

Ecommerce Plan è un sito nato nel 2016 che mette insieme un team di esperti del settore, per offrire una consulenza riguardo ogni aspetto della gestione del vostro e-commerce.

Avere un business plan è fondamentale per crescere ed ampliarsi, cercando di espandere la propria clientela e le possibilità di guadagno, grazie alla propria attività.

Dalla ricerca dei finanziamenti per avviare e sostenere economicamente la vostra creazione, al posizionamento del brand per farsi conoscere e farsi desiderare dai clienti.

 

DA CHI È COMPOSTO IL TEAM?

 

Il team del sito raccoglie figure preparate nel campo del business planning ed ognuno di loro è capace di dedicarsi al meglio negli aspetti che caratterizzano un’attività di vendita online.

Ciascuna figura si dedicherà ad un particolare aspetto, che sia marketing, o pianificazione.

Ogni singola componente è curata nei minimi dettagli ed il lavoro risultante è di ottima qualità.

Ognuno di loro ha alle spalle studi decennali di casi aziendali con queste caratteristiche, grazie ai quali hanno compreso al meglio come muoversi in questo mondo.

 

COSA SI PUÒ TROVARE

 

business ecommerce: creare un pianoIl sito ecommerce-plan.it, è anch’esso molto chiaro e ben strutturato.

Oltre ai profili dei vari professionisti che compongono la competente squadra, sono disponibili i contatti: un numero telefonico unico, per prendere appuntamento con loro e fissare così un incontro per vedere dettagliatamente quelli già elaborati, o valutare la creazione di business plan ecommerce specifici per la vostra attività, insieme alla mail per contattare tramite posta elettronica il team.

Inoltre è presente un rimando al blog dell’ecommerce-school, importante per ottenere in maniera gratuita rapidi ed immediati consigli per iniziare ad orientarsi nell’attività di vendita online.

È presente anche un servizio di web-in-air, dove gli esperti del team, tramite video in diretta realizzati tramite la piattaforma “Vimeo”, tengono una serie di lezioni, o di approfondimenti, per ampliare – sempre gratuitamente e in maniera totalmente accessibile ad ogni utente – il bagaglio di conoscenze da applicare nella gestione del proprio e-commerce.

Vi sono anche profili social per mettersi facilmente in contatto con ecommerce-plan direttamente dal proprio smatphone, in maniera facile e veloce.

Sul sito, inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica, viene anche fornito un e-book con lo scopo di aiutare il cliente in ogni passo.

 

Ecommerce Plan è dunque una soluzione utile ed efficace per conseguire e stabilire obiettivi nel tempo, che possano portare dei frutti tangibili come risultato di un’attività oculata e mirata.

Il sito risponde alle vostre esigenze di espansione e si adatta ad ogni idea in maniera del tutto personalizzata, portando l’idea del business planning a rispecchiare esattamente le vostre richieste ed esigenze.

Professionisti preparati e cordialità, come testimoniano le opinioni dei clienti del sito, sono i punti di forza di questo team, che offre un servizio completo e soddisfacente. Assolutamente da provare.

realizzazione siti web aziendali

Cosa significa avere un sito web responsive

Cosa è un sito web responsive

 

In questa breve guida andremo a spiegare cosa sia un sito web responsive e vi daremo alcune utili indicazione per crearne uno.

Teniamo conto che un sito web responsive perfetto deve essere creato comunque da un abile web designer.

Un sito web responsive per definizione è semplicemente un sito web che si adatta ai diversi schermi e alle diverse risoluzioni dei dispositivi che utilizziamo.

Questo perché ormai è stato dimostrato dalle ultime statistiche che il popolo del web naviga su internet a maggioranza tramite dei dispositivi mobili, che essi siano dei tablet, degli smartphone o simili.

Quindi un sito web responsive deve adattarsi alla rotazione orizzontale o verticale, a qualsiasi orientamento, a schermi da cinque pollici come a schermi da undici pollici a uno smart tv da sessantacinque pollici.

Le conseguenze dell’avere un sito che non sia responsive sarà quello di dover scrollare con il dito per raggiungere le informazioni desiderate, e in generale di usare lo zoom in o lo zoom out in continuazione con grande fastidio da parte dell’utente che potrebbe benissimo, dato questo problema, migrare verso siti che siano più accoglienti.

Il sistema di sito responsive è solo uno dei sistemi possibili per adattare la propria vetrina web ai vari dispositivi.

Di certo è la più semplice in quanto il sito si adatterà ai vari formati, mentre la soluzione alternativa è decisamente più complicata, infatti bisognerebbe creare dei siti differenti a seconda dei tipi di dispositivi coinvolti.

 

Come si realizza un sito responsive

 

Partendo dal presupposto che un sito responsive veramente funzionale deve essere realizzato da un professionista nella creazione di siti internet, possiamo dare qualche utile indicazione in modo da far comprendere il funzionamento di tipo tecnico che permette di creare un sito di tipo responsive.

Il primo elemento da considerare è che per dispositivi piccoli è necessario eliminare dal layout degli elementi che non sono essenziali.

Infatti la decisione di mantenere tutto il contenuto del sito anche per la visione tramite uno smartphone dallo schermo di quattro pollici può portare all’effetto controproducente di un grande affollamento di quel piccolo visore.

Quindi è necessario operare delle scelte ed eliminare le parti che non sono indispensabili come solo gli slider, le sidebar e i widget e ammenicoli vari che non sono assolutamente necessari per degli schermi così piccoli.

Un elemento tecnico da inserire è il tag viewport che serve proprio per adattare il proprio sito alle diverse dimensioni degli schermi.

Normalmente il viewport che si utilizza per un sito web da vedere in uno schermo piccolo come quello di uno smartphone è di mille pixel.

Questo serve per avere una visione completa in quasi tutti gli schermi su cui intendiamo operare.

Altri elementi che sono necessari per definire il layout responsive di un sito sono i cosiddetti break out tenendo però il codice html del proprio sito sempre lo stesso.

In sostanza è necessario operare sui cosiddetti fogli di stile.

Un ultimo elemento che intendiamo analizzare è quello di usare dei layout non fissi in pixel ma fluidi con termini percentuali.

tabella verbi irregolari inglese

Imparare i verbi irregolari inglesi

Per verbi irregolari, anche nella lingua inglese, si intendono quei verbi che non seguono le coniugazioni dei tempi verbali standard.

Nei verbi regolari basta aggiungere le desinenze esatte per costruire il tempo verbale che si desidera e funzionano tutti allo stesso modo.

Gli irregolari, invece, esulano dalla regola e, pertanto, vanno conosciuti e studiati a memoria.

 

La tabella dei verbi irregolari inglese

 

Quando si studiano i verbi in inglese si fa riferimento ai tre tempi principali, riportati anche sul vocabolario.

Nella fattispecie sono: l’infinito, il past simple e il past participle.

L’infinito corrisponde al nostro infinito, cioè alla forma verbale pura ed, in inglese, si utilizza anche per il presente.

Il past simple ha la stessa valenza dei nostri passato prossimo, passato remoto e imperfetto, mentre il past participle corrisponde al nostro participio passato.

Sono i tre tempi da sapere a memoria per poter utilizzare i verbi irregolari in modo corretto.

 

La coniugazione dei verbi regolari

 

Nei verbi regolari inglesi, partendo dall’infinito, che corrisponde al nostro infinito o presente indicativo, per formare il passato o il participio si aggiunge la desinenza “ed”.

Ad esempio, con un verbo regolare come “to work” cioè “lavorare” avremo un paradigma così costruito, sul dizionario: work, worked, worked.

La traduzione sarà: lavorare o lavoro, ho lavorato o lavoravo o lavorai, lavorato.

Tutti i verbi regolari si comportano in questa maniera: supportano la particella “ed” e cambiano tempo semplicemente con quest’aggiunta.

 

La coniugazione dei verbi irregolari in inglese

 

Alcuni verbi irregolari inglesi cambiano completamente se coniugati al passato od al participio.

Altri irregolari, invece, restano uguali in tutti le tre forme e altri ancora cambiano solo in un tempo verbale, restando uguale in altri due. Alcuni esempi:

  • il verbo “svegliare” fa: awake, awoke, awoken quindi cambia completamente senza seguire la regola generale
  • il verbo “buttare” fa: cast, cast, cast quindi rimane immutato a prescindere dal tempo in cui lo usa
  • il verbo “afferrare” fa: cling, clung, clung quindi ha una forma per l’infinito ed un’unica variazione che può renderlo sia passato che participio

 

Inglese: come studiare i verbi irregolari

 

L’unica maniera di poter conquistare una padronanza dei verbi inglesi e, quindi, di poterli utilizzare in maniera corretta per articolare conversazioni fluide e sintatticamente accettabili, è quella di studiarli a memoria, servendosi delle tabelle reperibili nelle grammatiche inglesi o su internet.

Esistono delle tabelle specifiche che riportano tutti i paradigmi dei verbi irregolari e bisogna memorizzarli.

Naturalmente, oltre all’esclusivo esercizio mnemonico, è utile leggere molti testi in lingua, ascoltare musica o programmi televisivi in inglese e, soprattutto, fare molto esercizio di scritto e parlato.

La pratica e l’esperienza, così come l’ascolto, è il miglior mezzo in assoluto per rendere automatico l’utilizzo della forma migliore che, spesso, viene spontanea proprio grazie all’abitudine acquisita.

I verbi irregolari sono una parte della grammatica inglese che necessita di moltissimo esercizio affinché entrino a far parte del proprio vocabolario spontaneo.