cosa mangiano le cocorite

Cocorite: cosa mangiano abitualmente?

L’alimentazione è cruciale per garantire la salute e il benessere delle cocorite, simpatici volatili da compagnia che animano le nostre case. Anche se molto spesso potremmo essere tentati di pensare che semplicemente riempiendo la mangiatoia di una miscela di semi si siano compiute le operazioni necessarie per prendersi cura di questi animaletti, in realtà sono moltissime le opzioni che potrebbero assicurare un’alimentazione più completa e varia. Fare in modo che le cocorite si nutrano in maniera corretta e funzionale è davvero importante, in particolar modo in concomitanza di periodi speciali quali la muta e la cova. Vediamo di seguito quali sono gli alimenti da prediligere e con quale frequenza somministrarli per garantire la felicità e la longevità delle cocorite!

Gli alimenti preferiti delle cocorite

Semi e frutta secca sono in assoluto gli alimenti preferiti dalle cocorite, nonché i più versatili: bisogna prestare attenzione a non esagerare, soprattutto con la frutta secca, poiché molto calorica. Largo spazio invece a piccole quantità di frutta e verdura di stagione, ma anche ai legumi una volta a settimana. Il pastoncino all’uovo può essere acquistato in negozio o preferibilmente preparato in casa con miglio cotto e un uovo sodo tritato: questo alimento è consigliato nei periodi di muta e di cova, all’infuori dei quali può essere preparato al massimo due volte alla settimana. L’osso di seppia, re dell’alimentazione di questi simpatici volatili, svolge una funzione cruciale sia per mantenere il becco ben affilato, sia per un giusto apporto di calcio, che risulta fondamentale soprattutto durante la cova. L’assunzione autonoma di osso di seppia non è regolare: spesso le cocorite lo trascurano per giorni per poi dedicarvisi a lungo in altri momenti. Si tratta di un comportamento del tutto naturale, che non deve destare preoccupazioni. Un altro importante elemento da introdurre nella dieta delle cocorite è il grit, un misto di sassolini a base di silicio che aiuta la digestione.
Infine, in fase di svezzamento, è importante dare loro una spiga di panico, che le cocorite amano moltissimo.

Cosa evitare di somministrare alle cocorite

Spesso nei negozi specializzati si trovano in vendita degli allettanti bastoncini per le cocorite, a base di semi pressati e incollati assieme ad altre sostanze colorate. Meglio evitare per quanto possibile di ricorrere a questi snack, che non hanno un alto valore nutrizionale e, nonostante non siano tossici, di certo non aggiungono molto di positivo alla all’alimentazione delle cocorite. Essi non vanno confusi con gli integratori di vitamine, che invece possono essere somministrati sotto consiglio del veterinario, non superando mai le dosi indicate. Infine, è importante fare una precisazione riguardo i comportamenti alimentari delle cocorite più vivaci, ovvero quelle che tendono a posarsi sulla spalla mentre ci si siede a tavola. In questo caso risulta molto importante prestare attenzione affinché le cocorite non si avvicinino ad alimenti e bevande per loro nocive, quali cioccolato, alcolici, frutta con nocciolo e cibi grassi e fritti in generale. Al contrario, non ci si dovrà allarmare se la propria cocorita mostra un certo interesse nei confronti di yogurt e formaggi magri, panificati leggeri e carni magre. Con moderazione, infatti, è possibile far assaggiare questi alimenti una volta ogni tanto, poiché non presentano effetti negativi per la loro salute.

testi per il web

Testi per il web: chi se ne occupa?

Redazione di un testo: La differenza tra ambito cartaceo e web.

La redazione di un testo per il web non è un processo equivalente alla scrittura di un classico articolo di giornale, di una descrizione di un prodotto o di un manifesto pubblicitario in formato cartaceo.
Tra le competenze necessarie a scrivere un testo destinato al web che sia impeccabile, spiccano in particolare:

  • La conoscenza dei criteri fondamentali di ottimizzazione per i motori di ricerca;
  • la capacità di mantenere viva l’attenzione del lettore mediante la corretta formattazione del testo
    (Impiegando, ove necessario, grassetto, corsivo, sottolineatura, elenchi puntati…);
  • la giusta dose di creatività nel riuscire a garantire ai propri clienti risultati al 100% originali:
  • Sul web più che mai questo aspetto è di fondamentale importanza, perché prendere copiare un testo altrui significa nella stragrande maggioranza dei casi essere puniti nella scalata della SERP (La pagina dei risultati del motore di ricerca).

Curare un testo in ottica SEO (Search Engine Optimization), sostanzialmente, consiste nel rendere il proprio testo appetibile e persuasivo non solo agli occhi dei propri lettori, ma anche, e soprattutto, agli occhi del motore di ricerca di proprio interesse, in modo tale che questo possa spingere affinché il sito che ospiti un testo correttamente redatto raggiunga la miglior copertura organica possibile.
Oltre all’aspetto in questione, c’è anche da prendere in considerazione la sua controparte naturale, il SEA (Search engine advertising): È infatti possibile spingere sul web i propri contenuti anche mediante operazioni dirette di sponsorizzazione da parte del motore di ricerca, che permettano dunque di surclassare agilmente i propri competitor non paganti.
Il termine SEO consiste nell’ottimizzazione di un testo in funzione dei criteri di valutazione di un motore di ricerca in particolare!
Senza alcun dubbio, nella maggioranza dei casi si fa riferimento ai criteri di Google, ossia il motore di ricerca più comune. Ciò non toglie che l’ottimizzazione di un testo in funzione della ricerca su Google possa essere valida anche per Bing o per Yahoo, ma conoscerne le specifiche ed sapersi adeguare alle relative esigenze è una delle prerogative di chiunque intenda produrre testi di qualsiasi genere da pubblicare in internet.

Chi sono i Web Writers? Cosa fa un Copywriter?

Coloro che svolgono questo tipo di lavoro sono definiti Web Writers, il che rappresenta una gamma molto vasta di figure professionali: Dal giornalista online, al blogger, ai redattori pubblicitari, ossia i Copywriter: la figura a cui rivolgersi per realizzare testi costruiti specificamente per la pubblicizzazione sul web di un prodotto, un portale o un servizio di qualunque genere.

Ognuno di questi ruoli ha delle prerogative specifiche nel trattamento del propri testi, al fine di renderli efficaci e coinvolgenti per il pubblico della nicchia a cui si rivolgono. Esistono però alcune caratteristiche per ogni tipologie di Web Writer:
Chiunque, ad esempio, odia i Wall of Text (muri di testo), ed è dunque fondamentale curare la formattazione di qualunque cosa si scriva in maniera certosina. Inoltre, è statisticamente comprovato che il tempo di attenzione dei lettori sul web sia sensibilmente inferiore a quello degli amanti del cartaceo, e questo comporta l’assoluta necessità di produrre contenuti che siano sempre il più coinvolgenti e persuasivi possibile, in modo tale da rapire il visitatore della propria pagina web prima che possa fuggire via.

FreelanceCopywriter.it

Nel caso si desideri conoscere di più sul mondo del Web Writing, o si sia interessati a collaborare con un copywriter che svolga questo lavoro per la vostra attività, sul portale FreelanceCopywriter.it è disponibile ogni informazione che possa chiarire le idee del lettore, oltre che ogni riferimento utile a mettersi in contatto con un professionista Copywriter che possa realizzare il tipo di testo pubblicitario più adatto ad ogni attività. Sono inoltre consultabili diverse offerte tra cui scegliere in base alle proprie esigenze, nonché un servizio di consulenza che possa aiutarti a trovare la chiave per ottimizzare la redazione dei tuoi testi.

Ogni informazione è disponibile all’indirizzo: https://www.freelancecopywriter.it/scrittura-testi-sito-web.html

direct marketing

Direct Marketing: cos’è

Il Direct Marketing è una tipologia di comunicazione di marketing o commerciale, attraverso la quale le aziende a scopo commerciale, appunto, ma anche gli enti, comunicano in maniera diretta con i propri specifici clienti, anche con rapporto diretto e quindi senza intermediari. Questo fa in modo di raggiungere una targettizzazione ben definita, attraverso vari strumenti, anche di tipo interattivo, in modo tale da ricevere risposte oggettive e allo stesso tempo misurabili, qualificabile e quantificabili.

Le caratteristiche del marketing diretto

Il pre-requisito principale del marketing diretto è la raccolta dei dati sulla clientela e la loro successiva organizzazione in database dedicati al marketing. Si formano quindi degli archivi di nominativi che si compongono di parte anagrafica e altre informazioni raggiungibili sui potenziali interlocutori dell’impresa. Attraverso l’utilizzo di questo database, l’azienda o l’impresa possono interpretare e utilizzare per scopi commerciali i dati sui comportamenti dei clienti, queste informazioni potranno poi essere aggiornate.
È la selettività la caratteristica commerciale del marketing diretto. L’impresa attua la propria comunicazione ad una porzione di clientela o di pubblico generalizzato ma pre-selezionato, questo pubblico dovrà allo stesso tempo essere bene individuato sulla base dei dati ottenuti dal database.
L’efficacia di queste misure può essere misurato verificando l’interattività e la reazione degli utenti a una comunicazione di tipo commerciale. Le risposte ottenute tramite un marketing diretto possono essere misurati e valutati in termini di redemption, cioè in base al numero di casi in cui il destinatario dell’iniziativa di comunicazione e a come si è comportato dopo lo stimolo proposto dal messaggio.

I canali di marketing

Dopo l’individuazione dei clienti, occorre scegliere le azioni necessarie e gli strumenti da utilizzare per trasmettere il messaggio promozionale. Esistono diverse tecniche basate sul direct marketing:

  • vendita incrociata: servizi o prodotti nuovi offerti alle persone che figurano nella lista dei clienti;
  • segmentazione: divisione dei clienti in modo eterogeneo, in modo da formare sottogruppi invece omogenei;
  • vendita continuata: offerta del rinnovo o l’acquisizione di un prodotto specifico al cliente;
  • misurazione di un lifetime di un cliente: attività di valutazione e misurazione del valore presente e anche futuro con i clienti. L’obiettivo finale della misurazione è quello di rendere maggiormente efficienti gli investimenti comunicativi. Per fare ciò è molto utile curare le relazioni con la clientela più profittevoli, cioè che acquistano più spesso;
  • costumer care: è l’insieme delle iniziative che hanno come obiettivo quello di curare e mantenere un rapporto durevole con la clientela.

Dopo che viene definita l’azione da mettere in pratica, l’impresa o l’azienda può utilizzare alcuni come il direct-mail e l’email marketing, che rientrano nella categoria del marketing interattivo.

Primo di lanciare una campagna di marketing diretto, è necessaria una valutazione dei tempi per ogni fase. Alla conclusione della campagna, è fondamentale valutare i risultati ottenuti, poi l’azienda misurerà i profitti o i benefici di questa strategia.
Tra tutte le strategie e tecniche, quella dell’email marketing, e più nello specifico il Direct E-mail Marketing, è forse quello più efficace.
Il DEM è molto utilizzato da imprese o organizzazioni per la promozione e la pubblicizzazione, oltre che per l’invito all’acquisto di specifici prodotti o servizi. In questa fase storica, dove internet e i social sono molto diffusi, il direct mailing resta, come già detto, lo strumento più adatto per raggiungere facilmente la clientela.

magliette personalizzate

MyDigitalPrint: il portale di fiducia per le tue magliette personalizzate

Le magliette personalizzate sono uno degli accessori più apprezzati del momento, capi d’abbigliamento unici che possono essere sfruttati in molteplici occasioni. Su mydigitalprint.it, sito web leader nella produzione di magliette personalizzate, avrai la possibilità di creare la maglietta dei tuoi sogni in maniera semplice e veloce. Una maglietta personalizzata può definire lo stile di chi la indossa, esprimere il suo concetto di moda ed eleganza e ancora, può rendere felice chi la riceve, si tratta infatti di un’idea regalo simpatica e divertente, perfetta per compleanni o onomastici e qualsiasi altra occasione speciale. La scelta di questo capo è pressoché infinita, si può decidere il tipo di maglietta da personalizzare, con scollo rotondo, maniche corte o senza maniche oppure bianca o colorata a tinta unita. Le infinite possibilità di personalizzazione consentono di stampare scritte, nomi o frasi sia nella parte anteriore che posteriore oppure di scegliere la foto più adatta alla propria maglietta dei sogni.

Come personalizzare una maglietta

Stampare una maglietta personalizzata su mydigitalprint.it è un gioco da ragazzi. Il designer dell’azienda infatti è pronto a consigliare tutti coloro che lo desiderano affinché la scelta della scritta o della foto sia vicina il più possibile al proprio desiderio. Le infinite possibilità di personalizzazione che il sito mette a disposizione rispecchiano le esigenze di tutti. Le magliette sono disponibili in tutte le taglie, si tratta di maglie in cotone di ottima qualità che riescono a tenere il colore anche dopo numerosi lavaggi. La qualità di stampa particolare regala scritte e immagini con colori vivaci e brillanti che non aspettano altro che essere sfoggiati. La scelta delle magliette non è limitata solo agli adulti ma anche ai bambini che possono indossare la stessa maglia dei genitori oppure degli zii. L’unicità di una maglia personalizzata la rende il regalo più bello che si possa fare ai piccoli che avranno la possibilità di indossare un capo che qualche anno dopo sarà uno stupendo ricordo.

Stampa facile e veloce su mydigitalprint.it

La stampa di una maglia personalizzata è semplicissima, i più creativi troveranno sul sito web mydigitalprint.it la possibilità di sfogare il proprio estro grazie ai tantissimi font messi a disposizione dal sito. Per qualsiasi consiglio o problema il servizio clienti è sempre attivo e pronto a rispondere a qualsiasi domanda assecondando le richieste dei clienti e facilitando l’operazione di stampa. Scritte in vari formati, una tavolozza di colori a disposizione, ma anche la possibilità di creare un proprio logo con le iniziali del nome o ancora una frase di una canzone o del proprio poeta preferito. Non c’è limite alla creatività! Ci sono inoltre numerosi modelli base dai quali è possibile prendere spunto per iniziare al realizzazione della propria maglia. Nel caso in cui si trattasse di un regalo, prendere spunto dai vari motivi messi a disposizione sul sito, suddivisi per uomo, donna o bambino può essere un valido aiuto. La libertà di scegliere il capo non si esaurisce con la personalizzazione dello stesso, ci sono infiniti modi di rendere unica una maglia personalizzata.

Magliette personalizzate: una tendenza sempre di moda

Attraverso il programma di design di mydigitalprint.it, ognuno può liberare la sua creatività per realizzare la maglia più adatta al proprio stile o alla persona a cui si desidera regalarla. Le maglie personalizzate sono anche la scelta indicata per addio al nubilato o al celibato, da rendere uniche con frasi che contraddistinguono tutti gli invitati e che hanno segnato il periodo trascorso insieme. Sul sito web è possibile ottenere qualsiasi customizzazione e ordinare la maglia. Quest’ultima verrà consegnata con corriere espresso nei tempi stabiliti. Le maglie personalizzate sono sempre di tendenza, frutta della creatività che ognuno nasconde, riescono a tirarla fuori e mostrarla al mondo.

catering

I migliori servizi di catering

I servizi di catering sono essenziali per la corretta organizzazione di un qualsiasi evento, che si tratti di un semplice convegno o di una festa in grande stile. Ecco quali elementi vanno tenuti in massima considerazione per trovare i migliori servizi e fare in modo che qualsiasi iniziativa possa rivelarsi un autentico successo.

La scelta del fornitore giusto

La prima scelta da attuare quando ci si mette alla ricerca di un servizio di catering riguarda ovviamente il fornitore. In linea di massima, è consigliabile contattare più realtà di un determinato settore e mettere a confronto le rispettive offerte, con la prospettiva di trovare quella adatta ad un determinato contesto. Dopo aver fatto una prima scrematura, è possibile avere davanti ai propri occhi un quadro della situazione che si avvicini maggiormente alle richieste desiderate.

Cosa non può mancare nel menù e nel servizio

Una volta selezionata l’azienda di catering ritenuta più indicata, si prosegue monitorando passo dopo passo il menù e il servizio a tavola. Per quanto riguarda il primo, bisogna scegliere se affidarsi ad un buffet di ultima generazione o ad un pranzo o ad una cena più elaborati. Ogni singolo elemento può fare la differenza sotto l’aspetto relativo al costo complessivo. Quindi, si va avanti con la ricerca del miglior servizio. Quali sono le opzioni che possono essere inserite al suo interno?

Alcuni clienti decidono di offrire le bevande senza limiti, altri preferiscono stoviglie abbinate al contesto che si sta festeggiando o commemorando, altri ancora all’inserimento di una torta celebrativa. Dalle attrezzature per la cucina al personale addetto, dall’aggiunta di eventuali menù stampati ai centrotavola, le opportunità sono pressoché infinite. Al tempo stesso, non bisogna dimenticare i servizi da non includere, come ad esempio la rimozione degli allestimenti esterni, l’open-bare e l’inserimento di torte troppo elaborate.

Le bevande e i dolci: due elementi da non dimenticare

Un buon servizio di catering non può prescindere dalla scelta delle bevande più adeguate a ciascuna circostanza. Quali sono le bibite che sono incluse nel menù senza alcuna spesa aggiuntiva? In tali casi, è fondamentale saperlo per evitare di andare incontro a sorprese ben poco piacevoli. In linea di massima, acqua e vini sono compresi e spumanti e champagne no, anche se ogni locale fa le proprie scelte. Infine, è necessario controllare se la torta o qualsiasi altro dolce affine siano inseriti nel pacchetto iniziale o forniti a parte.

Le conclusioni sui migliori servizi di catering

Nel complesso, fare a meno di un ottimo servizio di catering sembra abbastanza difficile, specialmente in occasioni importanti come battesimi, cresime, comunioni, feste di laurea e soprattutto matrimoni. L’importante è saper valutare ciascun elemento prima di giungere ad una scelta definitiva, che possa soddisfare sia se stessi che i propri invitati.

freelancer web

Collaborazione per freelancer web

Chi è e cosa fa un Freelancer Web

Un Freelancer Web è un professionista specializzato pronto a collaborare con aziende, organizzazioni ed altri professionisti che intendano implementare la propria influenza in rete. Si tratta di una persona con esperienza e formazione specialistica acquisita in anni ed anni di gioco aperto, nel campo infinito del Web! Se un’azienda vuole attirare il maggior numero di clienti sulla propria piattaforma web deve avvalersi della collaborazione del miglior Freelancer Web, che dopo studi approfonditi della platea e dei competitor, curerà i testi del sito web in modo che questi risultino impeccabili e raggiungano l’obiettivo prefissato.
L’Attività del Freelancer Web è innanzitutto incentrata sullo studio delle preferenze degli utenti di un determinato settore, e, di conseguenza, su tutti gli aspetti e le sfaccettature dell’ambito nel quale sia richiesta la sua collaborazione. Il Web è un universo indeterminato in costante espansione e trasformazione perciò è sempre più importante per ogni azienda ed ogni attività professionale, qualunque sia la propria dimensione, attivare una collaborazione con un Freelancer che sappia dare un contributo certo e determinante. Attualmente la crescita di qualsiasi attività professionale passa necessariamente dalla rete ed è proprio per questo che la concorrenza sul web risulta spietata. Per sbaragliare la concorrenza bisogna agire prima di subito e come si suol dire “bisogna battere il ferro quando è caldo”: nel mondo del Web questo significa capire prima degli altri quali siano i desideri degli utenti, le loro aspettative, le loro voglie, le azioni che compiranno dopo aver letto un testo. Il bravo Freelancer Web agisce proprio in questo senso poiché ha un bagaglio di conoscenze ed un’esperienza tali da consentirgli di muoversi agevolmente nella giungla della rete internet e di raggiungere l’obiettivo prima degli altri.

Testi calibrati su quello che vogliono gli utenti del web in ottica SEO

Quando un’azienda si avvale della collaborazione di un ottimo Freelancer Web deve sapere che questi è un esperto di tecnica, oltre che di contenuti. Vi sono infatti alcune regole ben precise che disciplinano i contenuti della rete, per un Freelancer Web, è assolutamente necessario essere esperto del sistema SEO, dall’inglese “Search Engine Optimization”. Un testo redatto in ottica SEO avrà maggiori possibilità di essere nei primi risultati esposti dai motori di ricerca. L’ottica SEO consente, tra l’altro, di individuare le parole più cercate e cliccate da una certa categoria di utenti della rete e posizionarle nelle posizioni che catturano di più l’attenzione dei destinatari.

Testi che spingono a compiere un’azione

I cosiddetti “Call to Action” sono delle parole, inserite in un testo di una pagina web, che hanno lo scopo di spingere il lettore a compiere un’azione. La collaborazione con il migliore Freelancer Web consente di individuare la migliore formula di Call to Action, quella che sia più accattivante, quella che meglio attenga agli obiettivi che si prefigga di raggiungere l’azienda a breve termine. Sembra incredibile ma nella scelta del Call to Action giusto, il Freelancer Web deve tenere conto del tono della voce dell’azienda: è importante infatti che i testi di un sito web siano tutti scritto considerando i medesimi parametri e toni conformi, anche se si passa da una pagina all’altra, da un servizio offerto all’altro. Vi sono delle parole che disturbano la lettura, altre che sono scontate e non cattura più l’attenzione, altre che sono totalmente in disaccordo con i, ci stesso nel quale si trovino collocate ed altre invece, quelle scelte da un Freelancer Web professionista, che sono perfette! Per trovare la giusta chiave di comunicazione con la platea per vendere il servizio offerto dall’azienda, il Freelancer Web, deve avere le giuste informazioni ed i dettagli necessari, cosicché il suo lavoro risulterà impeccabile.

allarme camper fai da te

Come rendere sicuro un camper

Il camper è un mezzo molto utile soprattutto a coloro che amano spostarsi continuamente ed andare in vacanza senza avere una dimora fissa.

Questo veicolo, dunque, per alcune persone è a tutti gli effetti una seconda casa, anche perché la maggior parte dei modelli è accessoriata con letti, armadi, tavolo e quant’altro.

Per questo motivo, è bene trattare il camper proprio come se fosse una casa; pertanto, bisogna metterlo in sicurezza per proteggere coloro che viaggiano all’interno, nonché il veicolo stesso.

Ecco allora come rendere sicuro un camper. 

 

Chiudere porte, finestre e tende

 

Innanzitutto devi prendere l’abitudine di chiudere sempre tutte le porte, anche se il parcheggio dove lasci il camper sembra essere molto tranquillo e vigilato.

Uno dei modi più semplici, infatti, per scoraggiare i ladri è semplicemente bloccare le porte ogni volta che esci dal mezzo, anche se sarai assente solo per pochi minuti.

Inoltre, devi assicurarti di chiudere e bloccare tutti i vani portaoggetti esterni, in quanto anche solo pochi spiccioli potrebbero attirare l’attenzione dei malintenzionati, i quali potrebbero essere tentati ad infrangere i vetri pur di entrare in possesso degli oggetti in vista.

Ma oltre alle porte, chiudi anche le finestre e le tende ogni volta che ti allontani dal camper.

Questa accortezza, non solo dissuade i ladri, ma impedisce anche ai raggi solari di penetrare all’interno, il che può far sbiadire i colori del tessuto delle tende e delle superfici dei mobili interni.

 

Cerca informazioni sull’area in cui ti trovi

 

È sempre una buona idea cercare i campeggi online prima del tuo arrivo. Controlla i siti web per leggere le recensioni dei siti per saperne di più sulla zona e sull’area circostante.

Nelle aree attrezzate per camper nelle città e nelle aree urbane di solito c’è un maggiore rischio di criminalità rispetto ai campeggi isolati.

Se un’area ha recensioni costantemente negative, scegli di andare da qualche altra parte se non vuoi mettere a rischio il tuo camper.

 

Lascia il camper in un’area ben illuminata

 

Il posto in cui sostare è importante, anche se si tratta solo di poche notti o poche ore.

A tal proposito, una buona illuminazione dopo il tramonto è di fondamentale importanza per scongiurare cattive compagnie.

Se si tratta di una breve pausa, è necessario cercare parcheggi più trafficati e luoghi riservati alla sosta di camion piuttosto che aree di sosta deserte o lungo una strada, soprattutto se viaggi con i bambini.

 

Nascondere oggetti costosi o lasciarli a casa

 

Prima di lasciare il tuo camper in sosta, nascondi tutti gli oggetti di valore come il tuo iPad / tablet, laptop, telefoni cellulari, fotocamere, console di gioco, gioielli ed altri oggetti di valore; meglio ancora se lasci a casa questi oggetti, ma se proprio non puoi fare a meno di portarli dietro, fai in modo che non siano visibili dai vetri del camper.

 

Concludendo il consiglio migliore è quello di farsi consigliare da dei professionisti in materia in modo da eliminare ogni possibilità di errore che potrebbe costare molto caro.

come installare un allarme antifurto

Quale antifurto comprare

Sempre più persone sono in cerca di impianti antifurto per difendere la loro casa.

In commercio esistono innumerevoli tipologie per questo motivo è necessario riuscire a comprendere qual è non solo il più efficace, ma anche il più vantaggioso.

Entrano in gioco differenti variabili per la scelta: dal modello alla qualità dal costo alla possibilità di rateizzazione, dai bassi costi di manutenzione alla possibilità di ottenere anche una consulenza gratuita

Antifurtosicuro.it è il negozio di riferimento a Roma per l’installazione e la manutenzione dei sistemi di sicurezza. Vanta oltre 30 anni di esperienza sempre al servizio dei clienti più esigenti.

 

Tipologie diverse di impianti antifurto per la casa

 

Tra le varie tipologie presenti sul mercato di impianti antifurto per la casa spunta il Sistema T-3000 che va collocato bella Fascia Basic.

Si tratta di un dispositivo semplice, senza fili, che di solito viene suggerito per tutti coloro che desiderano ottenere una protezione di qualità per i propri spazi, ma a basso costo.

Il Sistema T-3000 è indicato in modo particolare per chi possiede una casa di piccola metratura.

L’allarme, che è in grado di avvisare immediatamente se qualcuno si sta introducendo nell’abitazione, può essere utilizzato con telecomandi inclusi nel pacchetto. Un altro interessante antifurto da tenere in considerazione è il Sistema ST appartenente alla Fascia Standard: anche questo è un risolutivo allarme senza fili capace di rilevare subito intrusioni e segnalarle sullo smartphone.

Essenziale, facile da usare, questo dispositivo è stato realizzato per riuscire a rilevare il movimento di un malintenzionato nei propri spazi. L’apertura di finestre e di porte viene captata immediatamente.

E’ possibile integrare quest’antifurto per la casa anche con la protezione antiavvicinamento: un’importante opzione con la quale viene subito segnalata la presenza di un ladro pure prima dell’effrazione vera e propria. 

 

Impianti antifurto per la casa che rientrano nella fascia Pro

 

Per chi è in possesso di case di grandi metrature, ville o ancora di aziende allora è meglio puntare su impianti antifurto con Sistema Wp che rientrano nella Fascia Pro. Stiamo parlando di un dispositivo altamente professionale wireless progettato con pile a lunga durata.

Questa tipologia è particolarmente indicata per rilevare le intrusioni interne ed esterne. Il prodotto è moderno e anche competitivo dal punto di vista economico.

Viene scelto in modo particolare da chi non desidera vincoli di fili o di cavi di collegamento. Nonostante il Sistema Wp sia particolarmente avanzato si dimostra comunque facile da usare.

All’interno del kit convenienza per fascia Pro figurano: una centrale d’allarme senza fili, un telecomando con quattro pulsanti, un sensore senza fili per proteggere porte e finestre e ancora un sensore PIR sempre senza fili.

In generale tutti gli impianti antifurto per la casa sono preconfigurati con lo scopo di dare vita a installazioni fai da te, ma chi lo desidera può richiedere con un’irrisoria spesa aggiuntiva l’installazione da parte di mani esperte. Sia per la Fascia basic, che per quella Standard che ancora per la Fascia Pro è possibile, tra le altre cose, usufruire durante l’anno di pacchetti d’offerta molto vantaggiosi.

illuminazione da interno a led

Illuminazione da interno: a cosa fare attenzione

L’illuminazione in molti ambiti è un aspetto che passa quasi inosservato, eppure la progettazione di uno spazio ben illuminato può rivelarsi un’attività anche divertente.

Questo perché entrano in gioco fattori tecnici ed estetici che -opportunamente bilanciati- danno luogo ad atmosfere gradevoli ed al contempo aiutano a contenere i costi.

Qui menzioneremo alcuni aspetti a cui prestare particolare attenzione quando ci si accinge a fare delle scelte in termini di illuminazione di interni.

Negli anni ’50 del ‘900 Richard Kelly elaborò una distinzione fra tre funzioni fondamentali: ambient luminescence (luce per vedere), focal glow (luce per guardare) e play of brilliants (luce per osservare).

 

La funzionalità

 

Il primo elemento da tenere in considerazione è la funzione che deve espletare la luce in un ambiente determinato.

Prima di scegliere un tipo di illuminazione bisogna pensare a quanto tempo si passa nello spazio in questione e a che attività vi si svolgono, in modo da poter definire la quantità e la tipologia di luce di cui si ha bisogno.

Un’ accurata definizione del direzionamento della luce laddove serve maggiormente può, per esempio, abbattere le spese dell’illuminazione ambientale. 

 

La quantità di luce

 

L’ illuminamento, espresso in lux, (flusso luminoso calcolato in lumen/superficie del piano di lavoro espresso in mq) è stabilito per legge per quanto riguarda gli ambienti di lavoro. 

Negli ambienti domestici, in cui la scelta è libera, è bene comunque razionalizzare la quantità di luce da utilizzare.

Generalmente per ogni ambiente domestico sono necessari dai 25 ai 50 lux.

Con questa informazione si può fare un semplice calcolo per sapere quante lampadine serviranno sapendo che nelle loro confezioni vengono riportati i lumen prodotti.

Per illuminare adeguatamente un’ambiente sarà sufficiente suddividere i lumen riportati nella confezione della per i metri quadrati dell’ambiente da illuminare. 

 

La tonalità della luce

 

La tonalità della luce in un ambiente deve essere il più uniforme possibile.

Per sceglierla è importante tenere conto non solo della sensazione data dalle tonalità calde piuttosto che fredde (rilassanti, le prime, e vivificanti, le seconde), ma anche della resa cromatica, ovvero della capacità che ha una determinata tonalità di illuminare un oggetto senza alterarne il colore. 

La tonalità (temperatura) di una fonte di luce viene misurata in gradi kelvin (k), informazione anch’essa riportata sulle confezioni dei prodotti.

All’interno delle case solitamente si usano temperature di circa 3000k, e fino a 4000k negli uffici, ma con un po’ di pianificazione ci si può comunque sbizzarrire nella creazione di atmosfere personali. 

 

Tipologie di apparecchi 

 

Lampadine

Esistono tre tipi di lampadine: a led, ad incandescenza e a scarica di gas.

Senza decantarci per nessuno dei tre tipi, perché tutto dipende dall’uso che si vuole farne, ricordiamo comunque di tenere conto della quantità e della tonalità di luce che si vuole ottenere, sia nell’ambiente complessivo che nel dettaglio. 

 

Apparecchi illuminanti 

La prima scelta da realizzare in questo senso è se si ha bisogno di un’illuminazione puramente funzionale o si vuole dare spazio all’estetica.

Nel caso di voler scegliere degli apparecchi illuminanti che siano anche oggetti di arredo la scelta è vasta: lampadari, plafoniere, lampade da terra, abat-jour… non c’è che da dare un’ occhiata a qualche negozio fisico o online e si troverà sicuramente la soluzione ideale!

Acquista delle plafoniere moderne

Plafoniere moderne da soffitto: modelli e prezzi

Tra le tante lampade da soffitto troviamo le plafoniere moderne, queste risultano avere un eccellente design, un design dallo stile originale ed elegante.

Le plafoniere moderne non presentano grosse difficoltà per l’installazione al contrario sono di una semplicità unica per quanto riguarda il montaggio.

Grazie al web tanti sono i modelli disponibili sul mercato digitale e anche su quello tradizionale, devi solo scegliere quello giusto per te ovviamente in base alle tue preferenze.

Il portale Cristalensi è un valido esempio di negozio online specializzato nell’illuminazione degli ambienti e la sua offerta è diversificata per ogni ambiente della casa.

 

PLAFONIERE A LED

 

La maggior parte delle plafoniere in vendita online, sono con tecnologia led, grazie a questo tipo di illuminazione inoltre si possono avere tanti vantaggi come ad esempio la riduzione del calore, più illuminazione, e tanto risparmio energetico.

Avere un’ottima illuminazione è necessaria per dare un’atmosfera tranquilla e serena. Per sentirsi meglio e vivere a pieno la propria casa.

Puoi decidere due diversi tipi di illuminazione per quanto riguarda la plafoniera a led, puoi decidere tra la luce calda e la luce fredda.

I modelli esistenti sono:

      • LE PLAFONIERE SMART A LED
      • LE PLAFONIERE TONDE A LED
      • LE PLAFONIERE A PENNELLO LED

 

PLAFONIERE SMART

 

Le plafoniere smart con tecnologia led hanno incorporato il bluetooth e non solo una novità importante consiste nel controllo artificiale, l’installazione è davvero veloce e molto semplice, è previsto di un sistema antipolvere e l’illuminazione che emana è veramente gradevole.

Infine attraverso una app dedicata appunto alla plafoniera smart permette di far spegnere direttamente la luce nel momento in cui ti addormenti.

PREZZI: I prezzi sono davvero convenienti per quelli più economici si parte da un costo di 30/40€ fino a un massimo di 150/200€, puoi acquistare questo prodotto anche online attraverso vari ecommerce.

 

PLAFONIERE TONDE A LED

 

Le plafoniere tonde sono quelle tradizionali, la maggior parte sono realizzate in alluminio, emettono una luce bianca e il PREZZO è davvero conveniente quelle più economiche costano intorno a una cifra pari a 15/20€.

 

PLAFONIERE A PENNELLO LED

 

Questi tipi di lampadari da soffitto hanno una forma rettangolare o quadrata, il peso in media è di 2 kg e il materiale che viene utilizzato è la plastica, il consumo energetico è A++ per le lampadine che sono incluse.

Molto spesso le lampadine hanno una durata di ben 25000 ore.

PREZZO: il prezzo è favorevole per tutti coloro che decidono di fare un acquisto di questo tipo, i prezzi variano in base alla qualità, ci sono plafoniere di 20€ come altre di 50€.

Inoltre sono presenti sul commercio ormai vari modelli con tante forme diverse, ci sono plafoniere moderne con faretti direzionabili per esempio, i faretti perdi più possono anche essere più di uno.

Per essere al passo con la tecnologia e avere una casa perfetta devi puntare anche sull’illuminazione, quest’ultima è davvero importante perché attraverso di essa il tuo appartamento risulterà un ambiente tranquillo e delicato e non solo il design anche conta molto per avere sempre il meglio della qualità, puoi ottenere tutto questo anche grazie alle nuovissime plafoniere moderne da soffitto.