Pes 2020 vs Fifa 2020

Pes 2020 vs Fifa 2020: qual è il migliore tra i due e perché

Meglio Pro Evolution Soccer (conosciuto come PES) 2020 o Fifa 2020? Ecco la fatidica domanda che si ripete ogni anno dopo le uscite di questi due popolari giochi di simulazione calcistica, prodotti rispettivamente dalle case Konami ed EA Sports. Le differenze sono tantissime, ma probabilmente non è mai stato così difficile scegliere tra i due come lo è stato quest’anno. Non è semplice principalmente perché ormai, scegliere di acquistare e di conseguenza di giocare ad uno dei due giochi, è diventata una questione di tifoseria, quasi di fedeltà nei confronti di uno dei due simulatori, ma anche perché, sia in Pro Evolution Soccer (PES) che in Fifa, nell’edizione del 2020 si è raggiunto quasi il livello della perfezione per quanto riguarda la simulazione della realtà dei personaggi e dei movimenti.

PUNTI DI FORZA DI FIFA 2020

  • La nuova modalità Volta Football
  • L’apparato online

Grazie alla nuova modalità di gioco Volta Football, si potrà creare il proprio giocatore personale virtuale: questo potrà esprimere il proprio stile di gioco, per provare ad immergersi in una totale esperienza di gioco. Per quanto riguarda il gaming online, lo storico multi player FIFA Ultimate Team si è ritagliato una bella fetta di mercato.

PUNTI DI FORZA DI PRO EVOLUTION SOCCER (PES)

La modalità di carriera della Master League ha reso sicuramente celebre questo gioco; con ogni edizione si evolve sempre di più, offrendo:

  • Nuove possibilità di carriera manageriale
  • Completo controllo del calciomercato
  • Nuove trattative di acquisto di calciatori
  • Nell’edizione 2020 bisognerà, inoltre, imparare a gestire il morale de giocatori (che inciderà sul loro rendimento in campo).

Per quanto riguarda la grafica di Pro Evolution Soccer (PES) 2020, questa, arriva a dei livelli, che FIFA non riesce a raggiungere, soprattutto nel realismo delle squadre che Pro Evolution Soccer (PES) ha in licenza esclusiva (come per esempio la Juventus), mentre si perde su altri dettagli; la grafica di FIFA, invece, essendo più organica, non è scarsa su certi particolari ma neanche eccellente su altri.
La casa madre e produttrice di Pro Evolution Soccer (PES) Konami, per cercare di surclassare la rivale EA Sports, creatrice di FIFA, ha deciso di acquistare la licenza esclusiva per club calcistici storici come Juventus, Manchester United, Barcellona e Bayern Monaco; ma dall’altro lato, FIFA continua ad avere la licenza esclusiva per la Champions League, oltre che ad avere un maggior numero di giocatori e di stadi dove poter giocare.
Per quanto riguarda il game play, PES ha un ritmo più veloce e frenetico e dà la possibilità di effettuare passaggi più complessi come i dribbling, mentre FIFA ha un ritmo un po’ più rallentato e meccanico e anche una protezione maggiore della palla e di interventi difensivi.
In conclusione Pro Evolution Soccer (PES) ci ha piacevolmente stupiti con la nuova edizione del 2020 (rispetto alle scorse edizioni che si sono rivelate spesso dei fallimenti sotto vari aspetti) e FIFA continua a migliorare il suo sistema che non ha mai tradito i suoi fan; in particolare possiamo dire che PES ha deluso troppe volte prima del 2020 e non può riparare ai danni così in fretta, lasciando FIFA come favorito.