revisione auto

Dopo quanto tempo si rinnova la revisione auto

Cos’è la Revisione Auto?

La revisione auto è un controllo tecnico periodico delle componenti meccaniche della propria automobile per monitorarne le condizioni in modo da poter assicurare la massima sicurezza sulla strada. Bisogna inoltre accertarsi delle condizioni dei freni, della marmitta, la visibilità del numero sulla targa, la frizione e così via, dando la precedenza a tutte le parti essenziali della vettura.

Dopo quanto tempo si rinnova la revisione auto?

La prima revisione di un auto nuova dopo l’immatricolazione bisogna farla dopo 4 anni.
Invece per tutti i veicoli che sono stati immatricolati per più di 4 anni è necessario fare la revisione auto ogni due anni.
Anche il controllo da effettuare per auto d’epoca, veicoli di interesse storico e mezzi atipici è ogni biennio.
Inoltre, in caso di taxi, mezzi che superano le 3,5 tonnellate o veicoli che hanno più di 9 posti a sedere la revisione auto è annuale.

È possibile anche richiedere un controllo in caso di incidente con una segnalazione da parte della Polizia all’Ufficio Dipartimento dei Trasporti Terrestri.

Il Ministero dei Trasporti prevede come norma per le revisioni auto sia il mese in cui bisogna effettuarla e sia ogni quanto bisogna eseguirla.
È quindi importante il mese in cui l’ultima revisione è stata effettuata, dato che la prossima dovrà essere dopo due anni esatti, sempre nello stesso mese di quella avvenuta in precedenza.
L’unica tolleranza prevista in caso di ritardi è se si fa la revisione entro l’ultimo giorno del mese previsto per i controlli. Superata questa data, non ci saranno altre possibilità per posticipare la scadenza.

Cosa succede in caso di revisione auto scaduta?

Chi utilizza veicoli con una revisione auto scaduta va incontro ad una sanzione amministrativa, una somma che può variare fra i 169 euro e 679 euro.In caso di più revisioni scadute accumulate tali cifre possono raddoppiarsi.

Il conducente che è stato colto con una revisione scaduta non potrà più utilizzare il veicolo finché non effettuerà il controllo, quindi è permesso circolare con il mezzo solo nel giorno in cui deve raggiungere il centro di revisione o la Motorizzazione con un apposito permesso.

Chi mente riguardo alla revisione dovrà pagare una sanzione che si aggira intorno ai 419 euro e 1.682 euro. La multa per chi utilizza mezzi sospesi è molto severa, con cifre che raggiungono i 1.957 euro e 7.953 euro con un’ulteriore sospensione del veicolo di 90 giorni.
Se ancora non venissero rispettati i divieti, ci sarà la confisca del mezzo.

Certificato di revisione auto

Al termine di ogni verifica sarà previsto un certificato di revisione, ovvero una conferma del controllo con alcune informazioni identificative del veicolo e i risultati della revisione.

Nel certificato, oltre alla data del prossimo controllo, sarà presente anche il numero di chilometri percorsi (al momento della revisione) in modo da non poter manomettere tale cifra in caso di vendita di mezzi usati.

Quali sono i prezzi per la revisione auto?

Presso la Motorizzazione Civile il prezzo si aggira intorno ai 45 euro, mentre in altri centri abilitati il prezzo è di circa 66,88 euro.

Cosa succede, però, se il mezzo in questione non supera il controllo?

Se i problemi rilevati non sono pericolosi e gravi ci sono a disposizione 30 giorni di tempo per poterli risolvere. In caso contrario, non sarà più possibile usare l’auto finché non verrà portata da un meccanico, dopodiché sarà possibile richiedere una nuova revisione.