Brand awareness

Brand awareness: come promuovere l’identità di un marchio

Le aziende oggi puntano non soltanto sul brand in se stesso, ma come obiettivo fondamentale da raggiungere c’è anche quello di riuscire a promuovere la visibilità del marchio. Questo fine ultimo da raggiungere è molto importante, perché soltanto in questo modo si può penetrare veramente nella coscienza del potenziale cliente, per spingerlo a prendere una decisione sull’acquisto di un prodotto o sull’uso di un servizio. È bene quindi che i professionisti del web marketing conoscano in tutti i dettagli quali sono le strategie più adatte per aumentare la brand awareness di un marchio.

Perché il web marketing è importante per la awareness

Oggi la rete è diventata il punto di riferimento per molti utenti. Si cerca grande visibilità proprio attraverso l’uso del web. Non è soltanto una tendenza momentanea da sottovalutare. Da un lato assistiamo alla ricerca di grande visibilità da parte degli utenti soprattutto attraverso i social media. Dall’altro vediamo come gli utenti di internet utilizzano il web alla ricerca di alcune soluzioni per soddisfare i loro bisogni.

Ecco perché il web marketing diventa importante per aumentare l’identità di un brand. Infatti proprio in rete si possono trovare alcuni dei punti di riferimento fondamentali per fare marketing e per rendere sempre più conosciuto un marchio, incentivando la comunicazione tra l’azienda e i potenziali clienti.

Gli strumenti da utilizzare

Ma quali sono gli strumenti che un professionista del web marketing ha a disposizione per aumentare la brand awareness? Innanzitutto possiamo contare sicuramente sui siti e sui blog, spazi web riservati che possono veramente dare ampia visibilità ad un determinato brand.

Da non dimenticare da questo punto di vista nemmeno i social network, che oggi costituiscono un punto di riferimento per molti utenti della rete. Basti pensare in tal senso all’ampia attività social che gli utenti del web compiono sulle reti sociali come Facebook e Twitter.

Inoltre fra gli altri strumenti da annoverare va ricordata anche la possibilità di svolgere attività di digital PR, sempre nel senso del miglioramento della comunicazione aziendale. Ma esaminiamo più da vicino alcune tecniche di queste che possono essere utili.

L’ottimizzazione dei siti web

Il lato SEO, che serve per l’ottimizzazione dei blog o dei siti per i motori di ricerca, è davvero fondamentale. Infatti oggi il professionista del web marketing deve essere anche un esperto di SEO capace di indirizzare le ricerche degli utenti.

Bisogna conoscere bene le parole chiave relative ad un determinato business, per ottimizzare il tutto, affinché i clienti possano trovare un determinato prodotto più facilmente, quando cercano in rete le soluzioni ai loro bisogni.

Quindi da questo punto di vista diventa essenziale creare una piattaforma SEO oriented, per portare maggiore traffico internet e per diffondere la visibilità di un marchio. Innanzitutto bisogna lavorare sui contenuti, che devono essere completi, fruibili facilmente, alla portata di ogni tipo di cliente, in modo che il lettore resti soddisfatto delle informazioni che trova, se queste rappresentano una soluzione alle sue necessità.

La digital PR per aumentare l’identità di un marchio

Fra gli strumenti a disposizione di un esperto di web marketing abbiamo nominato anche la digital PR. Questa attività è di fondamentale importanza, perché contribuisce ad aumentare la consapevolezza degli utenti intorno ad un certo brand.

Basti pensare all’importanza in tal senso che hanno le menzioni e le referenze online. Un esperto deve saper navigare sui social, sui blog di settore e su altri siti, per cercare di introdurre il brand sulla rete e per aumentarne l’identità.

Naturalmente non va trascurata nemmeno una strategia adeguata di link building, che possa migliorare l’autorevolezza anche sul lato SEO. Non dobbiamo dimenticare infatti che Google considera come un fattore fondamentale i link, le menzioni e i riferimenti che un sito ottiene da altri siti di settore.

Il motore di ricerca di Mountain View usa proprio questi riferimenti per determinare quanto un sito sia rilevante nella rete e per restituire risultati più performanti nelle serp. Costruire l’identità di un marchio è un processo molto complesso, perché, come abbiamo avuto modo di vedere, implica parecchi procedimenti che devono tenere in considerazione molti elementi.

Tutta la costruzione avviene gradualmente, per permettere agli utenti del web di acquisire una certa consapevolezza di un brand e per permettere alle aziende di ampliare le loro opportunità di business.