dormire nudi

Ecco perché dormire nudi fa bene alla salute

Dormire nudi non è per tutti. C’è chi lo fa per comodità e per sensualità, chi invece proprio non ci riesce per imbarazzo. In vero, che faccia freddo o faccia caldo, questa abitudine fa molto bene alla salute. Vediamo insieme quali sono questi benefici che potrebbero avvantaggiare le nostre condizioni.

Dormire nudi fa bene al sonno

Secondo uno studio condotto di recente dormire senza veli migliora la qualità del sonno. Il nostro cervello infatti risponde meglio, in quanto si libera delle proteine tossiche dei neuroni. Questo processo avviene solo se il sonno è tranquillo e fatto come si deve. Per cui se dormendo senza veli, il sonno è migliore, e se il sonno è migliore il cervello funziona meglio, allora non ci resta che provare a dormire per un po’ senza indossare nulla.

Il tutto poi favorisce anche le reazioni emotive. Dal momento che siamo nudi, la temperatura del corpo si abbassa, per cui riusciamo a dormire con più relax, senza svegliarsi di frequente nel cuore della notte.

Ridurre lo stress con la nudità

Lo stress fa decisamente male su scala generale a tutto il corpo. Esso infatti pressa il sistema immunitario, incide negativamente sul cuore, provoca obesità, depressione e abbassa il livello di cortisolo, riducendo le capacità intellettive.

Tuttavia per chi dorme bene il cortisolo sale ai giusti livelli riducendo lo stress. E per dormire bene così come ci serve dobbiamo farlo senza vestiti. Se infatti riusciamo a far baciare la nostra pelle dalla luce della luna, il riposo sarà decisamente migliore, in quanto lo stress verrà allentato.

Accelerare il metabolismo dormendo senza pigiama

Dormire senza pigiama aiuta il corpo a perdere peso. In linea di massima infatti, stando ad uno studio condotto dagli Us National Institutes of Health non solo riusciamo a ricreare un dimagrimento sistematico se si dorme nudi. Anzi, grazie ad una temperatura più fresca mentre si dorme il metabolismo funziona più velocemente, dal momento che il corpo per ritrovare calore va a fare rifornimento nel grasso accumulato nel corpo. Il che vuol dire bruciare calorie.

Inoltre passare tutta la notte senza vestiti vuol dire favorire la circolazione del sangue, che se va nel modo giusto, influenza positivamente il funzionamento di muscoli e cuore. Infine, il tutto provoca una buona produzione di ormoni e di melatonina, che combattono l’età.

Tutta questione di sensualità

Stando a delle ricerche dell’Università di Melbourne, quando una persona ha molta autostima conduce una vita migliore. Si sente infatti più soddisfatto, e raggiunge più facilmente il successo ambito. Dormire nudi incide sulla propria autostima, in particolare quando si dorme col proprio partner. Questo perché dimostriamo di avere un buon rapporto con il nostro corpo.

Sicuramente poi, dormendo accanto al proprio partner, migliora anche l’attività sessuale, in quanto stare nudi è un invito per l’altro a scambiarsi effusione. La sensualità è importante: è giunto dunque il momento di gettare i pigiamoni della nonna, per diventare peccaminosi al massimo sotto le lenzuola. In fondo non solo dormire nudi fa bene, ma ci rende anche molto più sexy di prima.