ananas

Ananas: benefici e controindicazioni nel mangiare questo frutto ogni giorno

Tra i frutti esotici più buoni di sempre c’è sicuramente l’ananas. Si tratta di un frutto non solo molto buono che piace a grandi e piccini, ma anche benefico per il nostro organismo. Esso infatti è ricco di bromelina, una sostanza che fa bene al corpo umano, e che infatti viene usata spesso in fitoterapia (nonché in erboristeria). Vediamo insieme quali sono i benefici che l’ananas apporta alla salute dell’uomo.

L’ananas come antinfiammatorio

Il primo beneficio dell’ananas è la sua azione antinfiammatoria. Il frutto agisce sulle infiammazioni grazie alla sostanza poc’anzi citata, la bromelina, enzima che non solo sfiamma dalle infezioni ma che è anche un ottimo decongestionante.

Inoltre l’ananas favorisce l’abbassamento del livello di pH nel corpo umano. In tal modo l’organismo è in grado di difendersi meglio dalle infiammazioni causate dagli agenti esterni.

Stimolazione della diuresi

Tra i tanti frutti disponibili, sicuramente l’ananas è molto famoso in quanto stimola anche la diuresi. La sua funzione disintossicante viene provocata dalla presenza di acidi organici, come quello citrico (che agendo con lo zucchero dà quel sapore unico al frutto).

Inoltre non bisogna dimenticare che l’85% dell’ananas è composto di acqua, per questo il frutto non solo disseta ma depura anche l’organismo. Oltre ad essere ipocalorico.

Lotta alla cellulite

L’alto tasso di acqua presente nel frutto, e la sua conseguente azione diuretica, favorisce anche la riduzione della cellulite. Tale beneficio si ottiene proprio dalla combinazione di acqua e bromelina, che insieme combattono il ristagno di liquido.

Questo è il motivo per il quale i medici consigliano di bere preparati a base di questo frutto, anche perché migliorano la circolazione sanguigna e linfatica, così da diminuire l’accumulo di liquidi.

Il potere antiossidante

Chi insegue l’eterna giovinezza sa che a provocare l’invecchiamento della pelle sono i radicali liberi. L’ananas invece ritarda il naturale processo di invecchiamento delle cellule.

Ecco il motivo per il quale molti amano centrifughe a base di ananas o succhi di frutta naturali, per lasciare la pelle quanto più giovane possibile.

Gli effetti collaterali

I benefici poc’anzi visti non sono di poco conto. Tuttavia consumare frutta in eccesso, soprattutto di questo tipo, potrebbe portare a delle controindicazioni nonché a degli effetti collaterali. Quali sono questi effetti al contrario provocati dal consumo di ananas?

In primis il frutto potrebbe provocare una reazione allergica. Molte sono le persone che non tollerano la bromelina in circolo nel loro corpo. Ricordiamo che un’allergia si manifesta con: pizzicore in bocca, gonfiore delle labbra e della lingua, prurito.

L’ananas può provocare anche disturbi gastrici e intestinali. Il frutto provoca gonfiore e dolore all’addome, vomito, nausea, o anche diarrea. In alcuni casi si possono manifestare altri sintomi fastidiosi, in particolare in soggetti intolleranti.

Addirittura chi soffre di ulcera peptica rischia di aumentare il proprio problema mangiando questo frutto, dunque si consiglia di evitarne il consumo.

Infine è doveroso evidenziare che la combinazione di alcune terapie farmacologiche con il consumo di ananas potrebbe non fare bene alla salute. Per questo motivo meglio consultare un medico, soprattutto se si sta seguendo una cura ipertensiva o anticoagulante.